Per quanto riguarda la cessione gratuita di lavoro da parte di imprese e lavoratori autonomi, sono deducibili le spese (es. distacco temporaneo presso una ONLUS) relative all’impiego di lavoratori dipendenti, assunti a tempo indeterminato (quindi non borsisti, contrattisti in formazione, lavoratori a termine, ecc.), utilizzati per prestazioni di servizi erogate a favore di ONLUS, nel limite del 5‰ delle spese complessive per prestazioni di lavoro dipendente.
La norma consente, in pratica, alle imprese di “prestare” propri dipendenti alle ONLUS senza, con questo, dover rinunciare alla deduzione delle relative spese.

Riferimenti legislativi:
Art. 100 comma 2 lettera i) del TUIR.
Art. 13, c. 1) lettera b, D.Lgs. 460 del 1997